Guildford: La “Silicon Valley” dei videogiochi

Bentornati cari Followhz,

State pronti per esplorare l’ignoto!!!

Molti di voi conosceranno sicuramente la “Silicon Valley”, patria dello sviluppo software divenuta punto di riferimento per tutti gli sviluppatori che scelgono di lavorare in California. Le aziende non mancano di certo e gli svaghi permettono ai tanti lavoratori coinvolti negli update e bug fix dei software più famosi in assoluto di godere di una realtà lavorativa unica nel suo genere.

Nonostante questo sulla valle di Santa Clara mancano produttori di videogiochi, che lasciano spazio ai soliti social network o ai colossi come Google, Amazon e Netflix, non sempre adatte alle corde di tutti gli amanti della tecnologia. 

Partendo da questo concetto la mia mente si è subito chiesta se non esita un luogo bucolico nel quale le varie case di sviluppo si sono riunite per far nascere i loro splendidi capolavori?

La protagonista di questa mia ricerca inaspettata è Guildford, una ridente cittadina della contea inglese del Surrey che nasconde un animo nerd senza precedenti. Sarà perché l’ambiente naturale permette ai nervi di distendersi completamente, saranno le atmosfere medievali che rendono questo centro urbano unico nel suo genere, molti produttori hanno scelto questo posto per fondare il loro studio principale. 

Non si parla di piccoli sviluppatori indie ma di figure illustri dell’ambiente videoludico odierno, che in un modo o nell’altro sono riusciti a creare pezzi importanti del nostro medium. Anzi, forse le innovazioni più grandi per il mercato provengono proprio dal suddetto posto sorprendente.

Hello Games in questo luogo ha dato i natali al suo enorme universo. No Man’s Sky è stato prodotto proprio a Guildford, dove Sean Murrey ha avuto la brillante idea di originare un videogioco procedurale che reduce da un lancio molto complesso, ora sta recuperando terreno in modo da elevarsi tra i grandi prodotti Tripla A.

Supermassive Games, con sede a Guidford, è riuscita a rivoluzionare la narrativa dei prodotti horror, con il suo Until Dawn, divenuto un cult indimenticabile del genere. Protagonisti anche di altre brillanti produzioni come Hidden Agenda o Men of Medan.

Non manca all’appello nemmeno Media Molecule, che grazie all’immenso relax dei posti selezionati ha fatto in modo che il mercato videoludico potesse osservare un completo stravolgimento, con Little Big Planet e Dreams che si configurano come esperienze indimenticabili.

Ce ne sarebbero tante altre da citare, passando per esempio per i ragazzi di Criterion fino al distaccamento di EA Guildford. Incredibile la mole di lavoro presente in quest’ambito, tutta concentrata in un unico incredibile posto. 

La ciliegina sulla torta si incentra sulla University of Surrey, la quale propone corsi ai suoi studenti che concernono esclusivamente il mondo dell’intrattenimento. Si parla di corsi di recitazione, doppiaggio, sviluppo videogiochi e molto altro ancora, in un luogo magico che mostra lo spirito intraprendente dei cittadini dell’Inghilterra.

0 0 vote
Article Rating

Diteci la vostra!

0 0
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x